La vallata del Gudbrandsdalen

Lillehammer è il punto di partenza privilegiato per numerose, splendide, escursioni alla scoperta di una natura incontaminata e di tradizioni e culture senza tempo.
La vallata del Gudbrandsdalen è, infatti, uno scrigno che custodisce tesori incommensurabili: il paesaggio è estremamente diversificato e la flora e la fauna  notevolmente varia.

valeta

A testimonianza di ciò, vi è la presenza di numerose attrattive naturali: il Parco Naturale di Helvete, (con i pozzi carsici), il Parco Nazionale di Ormtjernskampen (sul monte Gausdal Vestfjell,  ha una superficie di appena 9 m², ma ospita un patrimonio faunistico e floreale unico), Myfallet (con tre emozionanti cascate), Dørfallet/Dørdalen (un canyon tutto scandinavo completo di scarpate a picco con dislivello fino a 100 metri!), Heidal (interessante villaggio con la quasi totalità delle case costruita prima del Novecento (un edificio su cinque risale al XVIII secolo e quello più antico è del XVI secolo) e numerose fattorie dichiarate Patrimonio dell'Umanità), Kvitskriuprestein (le piramidi terrestri più grandi ed importanti del nord Europa, si tratta di depositi di materiale morenico. Da lontano, queste candide piramidi, sormontate da roccia più scura, sembrano un gruppo di preti. Questa similitudine spiega il curioso nome, che in italiano si può tradurre come i preti dei detriti bianchi).




Poco più a nord della vallata sorgono il villaggio di Bjorli e il comune di Lesja (il più grande della contea di Oppland).
Il piccolo centro di Bjorli è un'importante stazione sciistica (ben organizzata per lo sci alpino e lo sci di fondo), mentre Lesja vanta una ricca tradizione storico-culturale:  ospita, infatti, il Museo Bygdetun, dedicato alla storia locale e pregevoli edifici religiosi: la chiesa locale, ad esempio, (eretta nel 1749  è famosa per i ricchi decori dei suoi arredi in gran parte opera dell'artista Jacob Berveinson Klukstad.





CONSIGLI Consigli per visitare Norvegia

HOTEL CONSIGLIATI Gli Hotel per visitare la Norvegia