Røros




Situata all'interno della regione centrale del Gauldalen, nella Contea di Sør-Trøndelag, Røros, fondata intorno all'anno 1530 è una città mineraria patrimonio dell'Umanità UNESCO (in virtù del suo eccezionale valore culturale raggiunto grazie alle sue attività agricole e minerarie),  resa eterna dalle opere del pittore neo-romantico Harald Sohlberg.



L'atmosfera che si respira in questa cittadina, che appena sfiora i 6000 abitanti, è unica ed irripetibile: passeggiare tra i suoi edifici del XVII e XVIII secolo è come fare un tuffo nel passato che nonostante sembri lontanissimo è più vivo che mai.
Da visitare, oltre alla grande Chiesa di Røros, Bergstadens Ziir (costruita nel 1784 "per la gloria di Dio e per abbellire la città" e considerata una delle dieci chiese più importanti della Norvegia): la miniera di Olavsgruva, situata nel cuore della montagna, a circa 50 metri di profondità e la “Smelthytta", la vecchia fonderia situata a Malmplassen, attiva dal 1646 al 1953 ed oggi museo che spiega i processi di fusione e lavorazione del rame e racconta la vita in miniera.

roros


Uscendo dal centro abitato e salendo la montagna si può visitare uno dei pochi villaggi montani ancora in attività del Paese: il villaggio di Vingelen. Ospita numerose case ed edifici agricoli in legno e vi si respira un'atmosfera unica, fatta di tradizioni secolari e ritmi scanditi dalla natura.





CONSIGLI Consigli per visitare Norvegia

HOTEL CONSIGLIATI Gli Hotel per visitare la Norvegia