Bergen


Bergen
, splendida città costiera nella contea di Hordaland, della quale è il capoluogo amministrativo, con i suoi 255.000 abitanti è il secondo agglomerato urbano norvegese.
La città risulta suddivisa in otto bydeler (distretti), equivalenti amministrativi dei nostri quartieri: Arna, Bergenhus (centro storico), Fana, Fyllingsdalen, Laksevåg, Ytrebygda, Årstad e Åsane.

Fondata da Olaf Kyrre nel 1070, fino al 1299 venne considerata la capitale della Norvegia. Dopo il suo ingresso, nella seconda metà del Trecento, nella  Lega Anseatica, divenne, per secoli, un centro commerciale di primaria importanza (gli scambi riguardavano soprattutto lo stoccafisso, dal nord del paese, e i cereali)

Oggi, la “porta d'ingresso dei fiordi” (Bergen è delimitata dal Sørfjord e dal Byfjord a Nord e dal Raunefjord e Grimstadfjord a Ovest) è una città universitaria giovane e vivace, che nonostante la sua vocazione alla modernità non dimentica le sue origini e le sue tradizioni: uno dei suoi quartieri più suggestivi, lo storico quartiere anseatico sul lungomare “Bryggen” conosciuto anche come “Tyskebrygge”, caratterizzato da circa 280 case in legno, è considerato Patrimonio dell'Umanità UNESCO.


bergen


Oltre al quartiere anseatico, numerose sono le attrattive: il Palazzo Reale (voluto da re Håkon Håkonsson ed eretto tra il 1247 e il 1261) con adiacente la torre di Rosenkrantz (risalente al 1270) e la funicolare Fløibanen  (che sale fino in cima al Monte Fløyen, da dove si può godere di un panorama mozzafiato).

Numerosi i musei: il Museo d'Arte di Bergen (che ospita un'esclusiva collezione di opere del pittore precursore dell'arte espressionista Edward Munch), il Museo Anseatico (che ripercorre la storia commerciale della città e della lega), il Centro di Arte Contemporanea e il Museo delle Arti Decorative della Norvegia Occidentale.
Molto interessanti, anche l'acquario (con foche, pinguini ed un interessante – ed insolita - sezione dedicata agli animali tropicali, ospitante coccodrilli, scimmie e tartarughe) ed il Centro della Scienza VILVITE, un centro tecnologico e scientifico dove potrete vivere esperienze eccezionali: sfidare la forza di gravità ruotando di 360°, estrarre petrolio con una trivella, portare una nave o un sottomarin.


bergen1


Nella vicina Troldhaugen, vale sicuramente la pena visitare la casa museo del più famoso compositore norvegese, Edvard Grieg (1843-1907).
A circa un'ora di distanza da Bergen, vi è la  sontuosa residenza estiva di Ole Bull, famoso violinista, mentre ad ovest della città, a Øygarden, vi è il Museo della costa, il museo storico-culturale dedicato alla vita costiera nella regione.
Infine, per chi ama la natura ed i paesaggi naturali, è d'obbligo una visita a Heathland Centre di Lygra (50 km a nord di Bergen), premiato come paesaggio culturale dall'UNESCO e da EuropaNostra, è dedicato all'ambiente culturale regionale.

Poco distante da Bergen, vi è un piccolo villaggio (meno di 500 abitanti) che attira ogni anno migliaia e miglia di visitatori. Stiamo parlando di Flåm (letteralmente piccolo prato circondato da erte montagne), minuscolo comune situato nella parte più interna dell'Aurlandsfjord (lungo 204 km e profondo 1308 metri) un braccio del lunghissimo Sognefjord. Flåm, è celebre per la Flåmsbana, una linea ferroviaria a scartamento normale eccezionalmente ripida (lunga 20,2 km è in ascesa costante: parte dai 2 m s.l.m e raggiunge gli 865,5 m,)che collega Flåm e Myrdal. All'atto dell'inaugurazione, 1940, si pensò di aver attivato una linea secondaria in grado di collegare le montagne al fiordo e di garantire il trasporto delle merci, oggi la Flåmsbana è di per sé un'attrazione turistica.



Quando andare

 Bergen, a differenza di molte altre città scandinave, è godibile anche nei mesi invernali: la città, infatti, nonostante la latitudine, gode di un clima oceanico piuttosto piacevole: se le estati sono fresche, gli inverni non sono per niente rigidi: la media di gennaio è di circa 2 gradi. Va però ricordato che Bergen è chiamata la “città della pioggia” o la ”Seattle europea”; è interessata, infatti, da abbondanti e frequenti precipitazioni: la media annuale supera i 2000 millimetri annuali.


ber_nor


Come arrivare


Raggiungere Bergen dall'Italia, è semplice, anche se attualmente non esistono voli diretti dall'Italia: è necessario fare scalo a Copenhagen, Stoccolma, Reykjavik, Amsterdam, Francoforte o Londra. Una buona idea potrebbe essere quella di raggiungere con un volo a basso costo Parigi, Berlino, Praga, Varsavia, Riga e Londra e qui prendere un altro low cost per la città scandinava.
Se siete già ad Oslo, potete raggiungere Bergen in aereo in meno di un'ora con un volo interno delle compagnie SAS Norway o  Norwegian. Se preferite il treno, raggiungere il capoluogo dell'Hordaland, sulla linea ferroviaria tra Oslo e Bergen, sarà un'esperienza unica ed emozionante, attraverso paesaggi meravigliosi. Il viaggio dura circa 7 ore. 
Un modo originale ed esclusivo per visitare la città Bergen è quello  di organizzare una crociera (l'itinerario Bergen-Kirkenes-Bergen dura 11 giorni) con il celebre Battello Postale Hurtigruten.


bergen


Per informazioni:


Ufficio Turistico di  Bergen
Vågsallmenningen 1 - 5014 Bergen
Tel +47 55 55 20 00
Fax +47 55 55 20 01
E-mail: info@visitBergen.com





CONSIGLI Consigli per visitare Norvegia

HOTEL CONSIGLIATI Gli Hotel per visitare la Norvegia